Il futuro di Venezia secondo Brugnaro

Il futuro di Venezia secondo Brugnaro

(Immagine dalla Nuova Venezia: anche palazzo Gradenigo a Santa Giustina , ex sede della Venis informatica, è stato venduto per diventare un albergo). Per la laguna tante navi da crociera e tante chiatte con i container del porto “offshore”, per la città tanti altri alberghi nei palazzi venduti dal Comune per far quadrare momentaneamente i bilanci in attesa che tornino in rosso negli anni seguenti, per Marghera una “nuova Manhattan, sviluppata in altezza”. Sviluppismo a tutti i costi, storia, cultura e residenti ridotti ad accessori più o meno ornamentali. Ecco l’idea del futuro di Venezia secondo l’attuale amministrazione, come si deduce da quanto traspare dai giornali di oggi 5 maggio 2016:
Vendite di palazzi avvenute e progettate;
– Dichiarazioni del sindaco Brugnaro al “tavolo di consultazione” della Giudecca;
– Progetti per Marghera in vista della biennale di architettura;
Seguono articoli dalla Nuova Venezia e dal Gazzettino. Segue anche un breve resoconto dela visita a Marghera del gruppo di lavoro di Renzo Piano (gruppo diretto dall’architetto veneziano d’adozione Raul Pantaleo), dal quale possono provenire delle idee positive per uno sviluppo almeno di alcune zone di Marghera.

Cliccare qui per un articolo interattivo sui palazzi già venduti e quelli in vendita.

Tavolo Giudecca

Marghera nuova Manhattan

 

Marghera Renzo Piano

 

Marghera Gazzettino

Authored by: Administrator