La stampa internazionale stigmatizza Brugnaro

La stampa internazionale stigmatizza Brugnaro

La Nuova Venezia del 17 agosto dedica un’intera pagina alle reazioni suscitate nel web e nella stampa internazionale da alcune delle prime decisioni prese dal nuovo sindaco Luigi Brugnaro. Particolarmente critici si sono rivelati il francese Le Monde con un articolo sulla cancellazione della mostra di Berengo Gardin (“ci si domanda quale spazio resterebbe agli artisti se tutti dovessero seguire l’esempio del sindaco di Venezia”) e il New York Times, in compagnia dell’inglese Mirror e del sito di Elton John) sulla decisione di ritirare dalle scuole per l’infanzia i libri cosiddetti “gender”, nei quali si presentano come perfettamente eguali alle altre le coppie omosessuali o etnicamente miste e le famiglie che ne nascono. Purtroppo l’immagine che ne esce della nostra città, o almeno del suo principale rappresentante, è quella di un mondo, per dirla con Elton John, “borioso e bigotto”.
Leggete cliccando qui l’articolo illustrato sulla Nuova Venezia online.

Authored by: Administrator