Albergo-cubo, proteste di molti veneziani

Albergo-cubo, proteste di molti veneziani

Non potevamo non presentare per i nostri lettori questa ottima immagine pubblicata oggi 7 agosto sulla Nuova Venezia. Essa permette di farsi un’idea dell’impatto del nuovo “cubo”, l’albergo costruito dal presidente dell’Aepe (associazione esercenti pubblici esercizi) di Venezia, Elio Dazzo, con l’autorizzazione  della Soprintendente ai beni architettonici Renata Codello. I lettori potranno così giudicare con buona conoscenza di causa. L’articolo illustrato da quell’immagine, scritto da EnricoTantucci, riporta le reazioni negative di molti ambienti veneziani. Per il rettore di Architettura Amerigo Restucci quelle forme “andrebbero bene per l’ampliamento di una scuola media dell’hinterland milanese”; l’Associazione Veneziana Albergatori sottolinea di non aver “nulla a che vedere con l’hotel Santa Chiara”; l’ex assessore ai Lavori pubblici Maggioni (che pur ha dovuto confermare l’autorizzazionne a procedere) dice che il cubo fa schifo”. Abbiamo già riferito in un altro post le dichiarazioni di Lidia Fersuoch, presidente della sezione di Venezia di Italia Nostra.
Leggete qui il testo dell’articolo sulla Nuova Venezia (nell’immagine qui sotto non risulta molto leggibile).

Cubo Tantucci

Authored by: Administrator