Nel pdf allegato trovate il numero di passeggeri passati per il porto di Venezia negli anni dal 1997 al 2011 (dati ufficiali dell’Autorità portuale).
I dati sono divisi in “Crociere” (numero delle navi da crociera arrivate nel porto), “P. Crociere” (numero dei passeggeri delle navi da crociera), e “Traghetti” e “P. Traghetti”, che si riferiscono ai traghetti, ossia le navi minori che portano anche le automobili dei passeggeri (molto intenso il traffico con Croazia e  Grecia).

Per questi ultimi è previsto a partire dal 2013 un trasferimento del terminal con le relative banchine d’ormeggio a Fusina (località ai bordi della laguna immediatamente a nord di Venezia, da cui dista circa 5 chilometri), in modo da lasciare alcune banchine libere per le grandi navi da crociera nel porto di Venezia Marittima (alla periferia della città storica e a poche decine di metri dalle prime case), dove ora se ne possono ormeggiare cinque, che diventeranno sette dopo il trasferimento dei traghetti.

Altre tre navi, lunghe 360 metri o più, saranno ormeggiate in banchine che l’Autorità portuale progetta di costruire a poca distanza da Fusina, sempre nella gronda lagunare (il porto detto della Marittima non può ospitare navi superiori ai 330 metri).
Per avere un’idea degli aumenti del volume di attività:

Passeggeri di crociere nel 1997:         299.450
Passeggeri di crociere nel 2007:     1. 003.529
Passeggeri di crociere nel 2011:      1. 786.416

Il fatturato della Venezia terminal passeggeri, società che gestisce le soste a Venezia, è passato da 3 milioni della fine degli anni 90 a 35 milioni nel 2011.
Il personale della stessa società è passato nello stesso periodo da 25 a 40 unità. Come si vede l’aumento dei posti di lavoro non è proporzionato all’aumento fortissimo del numero di passeggeri. Un calcolo affidabile dell'”indotto” non è ancora stato effettuato. Italia Nostra tuttavia ribadisce che alcuni aspetti non sono monetizzabili, come la salute degli abitanti, i rischi di incidenti, i danni estetici dovuti alla differenza di scala tra navi e città, i disagi creati dai milioni di turisti sbarcati ogni anno dalle grandi navi.

Apri il documento dell’Autorità portuale con i dati statistici su navi e passeggeri, come pubblicato sulla Nuova Venezia.