Che ne sarà di noi: MOSE e dintorni

Che ne sarà di noi: MOSE e dintorni

Dopo l’esplosione dello scandalo MOSE, il Consorzio Venezia Nuova è stato commissariato ma manca una informazione sistematica e veritiera sull’evolversi della vicenda: ufficialmente non si conoscono le valutazioni e le discussioni sulle problematiche che si accumulano.
Tutte le istituzioni e gli organi di governo tacciono e nell’assoluta mancanza di trasparenza è solo grazie agli articoli* di Alberto Vitucci sulla Nuova Venezia che veniamo aggiornati sulle continue e complesse vicende della grande opera.
Il Commissario Ossola svolge anche la funzione di direttore generale ma le criticità aumentano. A Malamocco non sono stati ancora costruiti gli impianti per fornire l’energia ma da qualche mese si è deciso di posare sul fondo le paratoie prima che la centrale fosse realizzata e così non è possibile fare prove di sollevamento e già si verificano problemi di corrosione di fouling.
La mancanza di energia impedisce anche la corretta ventilazione dei corridoi di collegamento sotto la Laguna e così si è depositato uno strato di 5 centimetri di muffa.
Emergono ancora una volta le conseguenze dell’assurdità di un progetto collocato sempre sotto l’acqua.
Inoltre nell’enorme conca (pretesa da Paolo Costa per far passare grandi navi anche durante gli eventi di marea per i quali le paratoie saranno alzate) dovranno essere rifatte le parti, concepite in modo sbagliato,  che non funzionano per la pressione dell’acqua.
Intanto pare sia già sta avviata la costruzione delle enormi strutture (capannone, impianti, depuratore, ecc) all’Arsenale per la futura manutenzione delle paratoie.
Forum Arsenale, Italia Nostra e molte altre associazioni hanno chiesto di spostarle a Marghera indicando un’area pubblica dismessa libera parzialmente già bonificata anche per garantire all’Arsenale l’attività cantieristica e l’uso dei tre bellissimi bacini in pietra.
Nessuna delle istituzioni interpellate (Comune, Governo, Regione) ha mai risposto alla richiesta.

Stefano Boato, consigliere

 

Gli ultimi articoli* di Alberto Vitucci per La Nuova di Venezia e Mestre, commentati nella nota:

Mose, da rifare la porta della conca di Malamocco7 settembre 2017

Muffe e degrado paratoie del Mose già bloccate, 7 settembre 2017

Paratoie Mose, si apre il fronte Arsenale9 settembre 2017

 

Authored by: LR